Un disco storico del repertorio folk veneziano ispirato alla Su e Zo

suezoperiponti45giriGià una decina di anni fa avevamo scoperto negli archivi TGS Eurogroup un vecchio 45 giri risalente agli anni ’70, ispirato alla Su e Zo per i Ponti, e lo avevamo riportato alla luce, convertito in formato audio digitale e riprodotto a tutto volume in Piazza San Marco in occasione delle celebrazioni per la 25° edizione della manifestazione (il brano in questione è disponibile nell’Area Stampa 2003-2013 del sito web Su e Zo). 

Ci giunge quest’anno notizia dagli amici della redazione di “La Voce di Venezia” (che ringraziamo) di un secondo 45 giri prodotto più o meno negli stessi anni e restaurato di recente. Scopriamo qualcosa di più leggendo assieme l’articolo pubblicato lo scorso gennaio…

Restaurato dalla nostra radio il disco storico ‘Su e Zo Par i Ponti’ del repertorio folk veneziano

Noi che abbiamo nella ‘mission’ della nostra associazione culturale la divulgazione della storia e della cultura della nostra città. Noi che vi abbiamo promesso, al momento di aprire la radio a Venezia, un attento continuo lavoro di recupero della tradizione musicale – che ha conosciuto momenti d’oro in epoche passate – non ci dimentichiamo delle nostre origini e in questo senso continuiamo a lavorare.

La ‘perla’ che vi proponiamo oggi è un 45 giri in vinile, uscito in tiratura veramente limitata, che abbiamo recuperato e ridonato all’antico splendore nell’ascolto attraverso i nostri processi informatici.

Il disco ha ottenuto all’epoca un discreto successo a livello locale, e celebrava la bella novità della ‘Su e Zo par i Ponti’ che vedeva le sue primissime edizioni. Siamo a cavallo degli anni ’70, quindi parliamo di circa quarantacinque anni fa, di supporti che oggi faremmo anche fatica a riprodurre visto che i giradischi non usano più, di canzoni, autori ed interpreti sconosciuti ai più.

Grazie ai volontari e ai collaboratori della nostra radio siamo in grado di proporvi questa rarità per l’ascolto soddisfatti del lavoro che ci identifica – unici a Venezia e nel Veneto – per questa passione indomita – nonostante le difficoltà e gli aiuti inesistenti – del recupero e della salvaguardia delle nostre tradizioni, anche musicali.

Il lato ‘B’ del 45 giri suonava: ‘Nina andemo al Redentor’. Gli interpreti sono il favoloso coro dell’epoca ‘I Gondolieri Cantori’ diretto dal m° Umberto Valesin.

Paolo Pradolin, La Voce di Venezia, 24/01/2014

(fonte: La Voce di Venezia)

Link utili:
Il Blog della Su e Zo per i Ponti
Sito Ufficiale “Su e Zo per i Ponti”

0 Responses to “Un disco storico del repertorio folk veneziano ispirato alla Su e Zo”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Link

il sito web del TGS Eurogroup

Calendario

marzo: 2014
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Archivio

Vuoi ricevere una notifica email per essere avvisato sulla pubblicazione di nuovi post? Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto per iscriverti a questo blog!

Segui assieme ad altri 1.185 follower