I parchi di Londra: Postman’s Park

parchi_londra_postman-park

Dopo piacevolissime descrizioni dei parchi di Londra ad opera di Alessandra e Roberta, che si sono alternate alla guida di questo progetto volto a conoscere i polmoni verdi della nostra amata Londra, giungiamo oggi al termine di questo percorso con la presentazione di un ultimo parco, più piccolo di quelli finora descritti ma non meno affascinante: Postman’s Park.

Londra non ha “solo” tutti i grandi parchi che abbiamo avuto modo di conoscere nei post precedenti. La città è disseminata di aree verdi, pubbliche e private, più circoscritte ma altrettanto affascinanti e suggestive.
In particolare, nella zona della City si possono trovare numerosi piccoli parchi che accolgono i londinesi in cerca di tranquillità e relax ma anche i turisti più curiosi che si spostano dagli itinerari tradizionali alla scoperta di nuovi luoghi.
Uno di questi è Postman’s Park, situato nei pressi del Museum of London. Questo parco deve il suo nome al fatto di essere il luogo preferito per la pausa-pranzo degli impiegati del vicino General Post Office.

Postman-Park-AliceAyresAttrazione principale dell’ area verde è il Watts Memorial, fatto costruire dal pittore vittoriano George Frederic Watts nel 1900. Watts era un socialista a cui stavano particolarmente a cuore le terribili condizioni di vita degli abitanti più poveri di Londra. Nel 1887 scrisse una lettera al Times in cui sosteneva che la realizzazione di un parco, che celebrasse uomini e donne eroici che avevano dato la loro vita per salvare quella di altri, sarebbe stato il modo più degno di festeggiare il Giubileo della Regina Vittoria. La proposta di Watts fu accolta positivamente e a Postman’s Park fu edificata una Gallery, alle cui pareti sono appese targhe smaltate che descrivono nel dettaglio gli atti di coraggio compiuti da umili londinesi. I tragici racconti narrati nelle tavole sono toccanti perché spesso coinvolgono bambini e fanno riferimento ad episodi di incendio ed annegamento.

Postman-Park-CloserIl parco è rimasto poco conosciuto ai più fino al 2004, quando è stato scoperto dal grande pubblico, perché qui è stata girata una delle scene chiave del film “Closer”, interpretato da Julia Roberts, Judd Law, Clive Owen e Natalie Portam.
Il giardino ha comunque anche un interesse botanico, con le sue aiuole fiorite e i suoi esemplari di banano, che fioriscono a fine estate, e offre ospitalità, nel suo stagno e negli arbusti circostanti, a numerose specie di insetti.

Postman's Park

Postman’s Park è uno dei tanti angoli verdi di Londra poco conosciuti ma degni di attenzione quindi vi consiglio, se vi trovate a passeggiare per i quartieri della città e avete un po’ di tempo, di avventurarvi alla loro scoperta!

Si conclude qui la nostra rassegna sui parchi, luoghi che hanno avuto un ruolo determinante nella definizione dell’identità di Londra e che, più di molte altre cose, testimoniano la sensibilità e l’amore che gli inglesi sentono nei confronti della natura e delle sue meraviglie.

Roberta

Link utili:

0 Responses to “I parchi di Londra: Postman’s Park”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Link

il sito web del TGS Eurogroup

Calendario

giugno: 2015
L M M G V S D
« Mag   Lug »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Archivio

Vuoi ricevere una notifica email per essere avvisato sulla pubblicazione di nuovi post? Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto per iscriverti a questo blog!

Segui assieme ad altri 104 follower