TGS Summer 2015 – Diario del 23.07

GU a York“And then there were four”… così verrebbe da dire, citando la regina del giallo Agatha Christie. Con il rientro in Italia del gruppo di Guildford ieri sera (sigh), sono infatti quattro i centri che tengono alto il nome del TGS Eurogroup sul suolo inglese. E’ tempo di test finale per gli studenti di Coulsdon e Tonbridge, due prove (scritto e orale) per mettersi alla prova e per verificare quanto hanno imparato durante queste settimane di corso. In bocca al lupo, ragazzi, date il meglio! Nel pomeriggio per Coulsdon attività di gruppo al parco, con le attività sportive e non, proposte dai leaders dotati di fantasia inesauribile. Tonbridge, invece, si riprenderà dalle fatiche del test salendo in treno con destinazione Richmond upon Thames, per visitare (udite udite) la “cattedrale del rugby inglese”: lo stadio di Twickenham! Inaugurato nel 1909 e più volte rimodernato, sorge su quello che un tempo era un terreno destinato a coltivare cavoli: è per questo che viene soprannominato affettuosamente “Cabbage Patch”. E’ lo stadio dove gioca le partite casalinghe la nazionale inglese ed ospita al suo interno il World Rugby Museum, che racconta la storia di questo sport.

Altra gita TGS del pomeriggio, questa volta in corriera: Caterham partirà dopo il packed lunch alla volta di Arundel Castle, uno dei manieri medievali più suggestivi d’Inghilterra. Si erge sul fiume Arun, con la sua maestosità domina gran parte delle South Downs ed è la storica residenza dei duchi di Norfolk da oltre 850 anni. Si dice che sia abitato da alcuni fantasmi, tra cui l’Uomo in Blu (avvistato più volte nella biblioteca immerso nella lettura dei classici), il garzone di cucina (che tuttora lustra pentole e posate nelle cucine) ed infine la donna vestita di bianco che si gettò dalla torre di Hiorne per il dolore di un amore non corrisposto.

Spaventati da cotanti spettri, da Arundel Castle ci spostiamo a Londra, sulla sponda sud del Tamigi, per andare con il gruppo di Tunbridge Wells all’interno del Globe Theatre. I nostri ragazzi avranno la fortuna di vivere l’esperienza del teatro elisabettiano, quello dei tempi di Shakespeare, assistendo alla commedia del genio di Stratford intitolata “Misura per misura”. Il Globe è la fedele ricostruzione sul luogo originario di un teatro del seicento distrutto da un incendio nel 1613, poi ricostruito e infine demolito nel 1644. La struttura in legno ha uno spazio aperto al centro, per far entrare la luce naturale e il pubblico si divide tra la platea in cui assistere all’opera rigorosamente in piedi e gli stalli coperti su tre livelli, al riparo di un tetto in paglia. Il grande palco proteso verso il pubblico è anch’esso coperto, originariamente per evitare che la pioggia rovinasse i costosissimi costumi degli attori. “Misura per misura” è una commedia del 1603 ed è catalogata come “problem play”, in quanto presenta elementi di commedia e di tragedia.

Insomma, anche oggi una giornata niente male per i nostri ragazzi, cosa dite? Buon divertimento a tutti i tigiessini!

Gigio e il team TGS WhiteboardShakespeare’s Globe Theatre

Link utili:

0 Responses to “TGS Summer 2015 – Diario del 23.07”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Link

il sito web del TGS Eurogroup

Calendario

luglio: 2015
L M M G V S D
« Giu   Ago »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Archivio

Vuoi ricevere una notifica email per essere avvisato sulla pubblicazione di nuovi post? Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto per iscriverti a questo blog!

Segui assieme ad altri 105 follower