“Progetto TGS 18+” edizione 2016: viaggio studio a Bruxelles

bruxelles

Siamo pronti per la partenza per Bruxelles! Dopo il primo viaggio studio nella capitale dell’Europa organizzato nel 2015, visto il grande successo della proposta eccoci pronti a riproporlo per la seconda edizione! La raccolta di adesioni a novembre ha coinvolto alcuni studenti e leader TGS degli ultimi anni e il gruppo si riunirà domenica prossima alla sede TGS Eurogroup per la presentazione ufficiale del programma di viaggio.

Il viaggio studio a Bruxelles è programmato dal 20 al 25 Febbraio 2016. A breve sveleremo il programma di dettaglio, ma prima soffermiamoci sulle ragioni del viaggio, sulla sua genesi e sulle sue prospettive future.

“Progetto TGS 18+” è la nuova proposta formativa di TGS Eurogroup (Turismo Giovanile Sociale), associazione di promozione sociale con sede a Mogliano Veneto (Treviso) e promossa dall’Ispettoria Salesiana San Marco Italia Nord Est. Il progetto si propone come un percorso di educazione alla Cittadinanza Europea, nella forma di un viaggio studio a Bruxelles che possa offrire l’occasione di un incontro/confronto con le istituzioni europee.

Il “Progetto 18+” (eighteen plus), che ha visto lo scorso mese di Febbraio 2015 la sua prima attuazione, è così denominato perché rivolto specificatamente ad una precisa fascia di studenti, animatori e volontari TGS: ragazzi e ragazze che, avendo da poco compiuto il 18° anno di età, l’anno scorso hanno per la prima volta esercitato diritto di voto in occasione delle Elezioni del Parlamento Europeo.
L’interesse e l’adesione sono state al di sopra delle aspettative e già si pensa di rendere la proposta formativa un appuntamento fisso nel calendario di attività dell’associazione, eventualmente aprendolo anche alle scuole interessate e ad altre realtà che collaborano attivamente con TGS Eurogroup.

Le ragioni di un viaggio
Lo spunto del viaggio è fornire ai giovani l’opportunità di conoscere da vicino le istituzioni europee e suscitare in essi una maggiore sensibilizzazione alla cittadinanza europea. Già nello Statuto del TGS Eurogroup sono presenti questi obiettivi, parte integrante della Proposta Turistica e Culturale e della mission educativa dell’associazione:

«Il TGS si identifica in un turismo che favorisce il richiamo alle comuni radici culturali europee e la consapevolezza delle tradizioni sociali, religiose e spirituali; un turismo che favorisce il piacere dello stare insieme, l’elaborazione di interessi e di un linguaggio comune, che aiuta a superare la solitudine e che rifiuta la massificazione culturale; un turismo che rilancia il protagonismo e l’assunzione di responsabilità; un turismo che favorisce il confronto di idee, il dialogo, la reciproca conoscenza, l’unità e la solidarietà fra gli uomini.»
«Il TGS promuove un turismo attivo che ha come strumento il viaggio formativo, inteso come acquisizione ed ampliamento di conoscenze, esperienza di gruppo e di crescita personale, esperienza non elitaria, ma essenziale anche nell’utilizzo dei servizi, desiderio di verificare punti in comune e diversità tra popolazioni, superamento di barriere e pregiudizi»

Il programma di viaggio

L’organizzazione del viaggio, come solitamente avviene per le attività proposte dal TGS, è contraddistinta da un carattere essenziale – dalla scelta del volo low cost alla preferenza per un alloggio sobrio ma accogliente presso una comunità salesiana in periferia a Bruxelles: tutto ciò consente di mantenere le quote di partecipazione decisamente convenienti e rendere così l’esperienza accessibile ad ampie fasce di giovani. L’intero soggiorno è caratterizzato dalla condivisione della vita comunitaria con le Figlie di Maria Ausiliatrice che ospitano i nostri giovani e, alla domenica mattina, dalla Santa Messa celebrata assieme alla comunità italiana locale, animata dalla Pastorale Italiana a Bruxelles.

Il viaggio è fin da principio strutturato in maniera semplice e agile: 5-6 giorni in tutto, di cui i primi due dedicati esclusivamente alla visita della città antica, altri due riservati all’incontro con le istituzioni europee, gli ultimi destinati al confronto con alcuni soggetti di primo piano della società civile operanti a Bruxelles. Il programma di viaggio è ideato in modo da consentire e, anzi, sollecitare contributi significativi da parte dei giovani partecipanti, accogliendo e filtrando i loro stessi desideri per inserire nuove e interessanti mete nei momenti liberi.

La visita della città antica persegue l’ideale di turismo relazionale vicino al TGS: buona parte delle visite e passeggiate in città sono state guidate da giovani italiani residenti a Bruxelles e ciò ha consentito ai nostri giovani di vedere la città attraverso gli occhi dei suoi abitanti.

Il cuore del viaggio è costituito dall’incontro con le istituzioni del Quartiere Europeo a Bruxelles. Una prima introduzione al ruolo dell’Unione Europea e alla presenza Salesiana in Europa è offerta da un giovane funzionario associato dell’Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari. Dopo un’indispensabile visita propedeutica al Parlamentarium, centro visitatori e museo sulla storia e sul significato dell’Unione Europea, un secondo incontro con le istituzioni è guidato da un funzionario della Direzione Generale della Comunicazione del Parlamento Europeo, il quale illustra nel dettaglio il processo legislativo e le attività parlamentari, per poi condurre il gruppo in visita all’emiciclo. Un terzo e ultimo incontro con le istituzioni avviene invece presso la sede della Commissione Europea, dove una responsabile del servizio di traduzione e interpretariato illustra il ruolo dell’organo esecutivo dell’Unione e, al contempo, rende conto della importante prova di dialogo e democrazia per ogni istituzione europea che, per definizione, parla 24 differenti lingue.

L’ultima parte del soggiorno è dedicata al confronto con la società civile, grazie all’incontro con alcuni referenti del Centro Europeo per il Volontariato e del Forum Europeo dei Giovani.

Ciascuno di questi incontri diventa per i nostri giovani una vera e propria lezione di educazione civica. Una lezione di vita che li rende più ricchi e consapevoli del proprio ruolo di cittadini europei.

Le prospettive di un viaggio

Ecco in sintesi alcuni degli obiettivi che si prefigura il Progetto TGS 18+ :

  • avvicinare i giovani alle istituzioni europee e alle opportunità che esse offrono ai giovani; incoraggiarli ad intraprendere possibili scelte di volontariato, stage, tirocini, scambi culturali e molto altro ancora, così come proposte da molte istituzioni ed enti che operano in ambito europeo;
  • offrire al TGS nuove possibilità e nuove forme di scambi culturali e istituzionali con i giovani e per i giovani di tutta Europa;
  • offrire al TGS un’occasione per istituire nuove reti di relazioni finalizzate ad una possibile adesione a bandi europei (ad esempio il programma Erasmus+) e moltiplicare così le opportunità di partecipazione attiva dei giovani.

La prossima settimana sveleremo dalle pagine di questo blog il programma dettagliato e le note tecniche per organizzarsi al meglio al viaggio: tornate ancora a trovarci!

Igino

0 Responses to ““Progetto TGS 18+” edizione 2016: viaggio studio a Bruxelles”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Link

il sito web del TGS Eurogroup

Calendario

febbraio: 2016
L M M G V S D
« Gen   Mar »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
29  

Archivio

Vuoi ricevere una notifica email per essere avvisato sulla pubblicazione di nuovi post? Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto per iscriverti a questo blog!

Segui assieme ad altri 1.105 follower