“Chi ama educa” 2016. Pagina di diario (parte prima).

chiamaeduca2016-10-1024x577

Domenica 25 settembre 2016 una rappresentanza TGS Eurogroup ha preso parte al Convegno di Pastorale Giovanile dal titolo “Chi ama educa – Famiglia, chiesa e educazione: una lettura salesiana di Amoris Laetitia”, in programma all’Istituto Salesiano San Marco di Mestre (vedi precedente post). Ecco le riflessioni di Giada.

Il carisma salesiano che abbiamo imparato a seguire durante l’esperienza inglese non ci abbandona mai e lo abbiamo capito anche domenica scorsa, durante il convegno tenutosi presso l’istituto Salesiano San Marco di Mestre , al quale noi leader del TGS assieme ad alcuni membri del direttivo abbiamo preso parte: “Chi ama educa”.

Tanti rappresentanti della chiesa ma soprattutto tantissimi giovani e famiglie hanno affollato i locali dell’istituto e hanno soprattutto ascoltato con molta attenzione e partecipazione le parole che esprimevano i pensieri dei vari relatori che si sono susseguiti durante la giornata: Don Andrea Bozzolo, il Prof. Andrea Pozzobon e la dott.ssa Rita Bressan hanno più volte sottolineato nei loro interventi l’importanza di uno dei pilastri su cui da sempre si fonda la nostra società e che anche Papa Francesco ha approfondito con la stesura della esortazione apostolica “Amoris Laetitia”: LA FAMIGLIA.

Dopo un’attenta analisi sulla crisi che la figura “istituzionale” della famiglia sta attraversando e sulle varie opzioni di salvezza, illustrate dai vari esperti ma soprattutto attraverso l’analisi del testo di “Amoris Laetitia”, la mattinata intensa si è conclusa con un ricco buffet durante il quale i partecipanti hanno avuto l’opportunità di confrontare idee ed esperienze di vita, uno dei punti focali emersi durante i successivi laboratori che hanno occupato lo spazio pomeridiano: una condivisione di esperienze e missioni quotidiane che ci arricchiscono ma soprattutto ci formano come persone.

È stata una giornata piena soprattutto dal punto di vista emotivo, una giornata che ci ha fatto scoprire diverse realtà ma più di tutto ci ha fatto comprendere l’importanza e la forza che la famiglia può trasmettere ad un individuo, creandolo, formandolo ed accogliendolo in ogni momento della sua esistenza, e ci ha fatto capire l’importanza che hanno le nostre radici, la nostra storia, la nostra persona, che partono tutte da un unico centro, creatore di vita.

Giada

Link correlati:
Tutti gli articoli di TGS Whiteboard dedicati al Convegno

0 Responses to ““Chi ama educa” 2016. Pagina di diario (parte prima).”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Link

il sito web del TGS Eurogroup

Calendario

settembre: 2016
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Archivio

Vuoi ricevere una notifica email per essere avvisato sulla pubblicazione di nuovi post? Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto per iscriverti a questo blog!

Segui assieme ad altri 1.105 follower