Su e Zo 2017: medaglie e targhe per tutti!

su-e-zoManca un mese alla Su e Zo per i Ponti di Venezia, in programma il prossimo 2 Aprile 2017: è il momento di iscriversi! Molte sono le modalità per acquistare il biglietto d’iscrizione all’evento: dalle iscrizioni on line sul sito www.suezo.it (è possibile scegliere tra pagamento con bonifico bancario oppure PayPal) all’acquisto presso i punti vendita (elenco completo sul sito web), fino all’acquisto dell’ultimo minuto il giorno stesso della manifestazione.

A tutti i partecipanti alla Su e Zo sarà consegnata all’arrivo una medaglia da collezione eseguita dal M° Fausto Schirato e realizzata dalla ditta Dal Mas di Tarzo (TV).

Ma non è tutto… se decidete di venire in gruppo (perché si sa: in compagnia il divertimento raddoppia) anche i premi raddoppiano: a tutti i gruppi con minimo 20 partecipanti verrà consegnata una targa in ceramica. La targa è stata eseguita dal M° Lorenzino Schirato e realizzata dalla ditta Ceramiche Guidolin di Schiavon (VI). Se poi il gruppo è formato da oltre 50 partecipanti, oltre alle medaglie e alla targa c’è in omaggio una coppa e un omaggio per il capogruppo.

La Targa della Su e Zo 2017 raffigura la Chiesa di San Nicolò dei Mendicoli e il campo omonimo, mentre la Medaglia della Su e Zo 2017 riproduce la preziosa iconostasi bizantina che si trova all’interno della stessa chiesa. Una delle più antiche chiese della città, sarebbe stata fondata nel VII secolo. Ricostruita nel XII secolo, è tra le poche chiese di Venezia che conserva ancora evidenti tracce dell’architettura veneto-bizantina. Risale al Quattrocento il portico, unico esempio esistente con quello di San Giacomo a Rialto, che per un certo periodo fu adibito a dimora di romite o pinzocchere, povere donne religiose. Secondo lo storico veneziano Giuseppe Tassini, la chiesa prese il nome di San Nicolò dei Mendicoli perché sorse sopra un’isoletta appellata Mendigola dalla mendicità degli abitanti, i quali erano per lo più artigiani e pescatori. Dai primi anni del Trecento gli abitanti di questa contrada appartenevano alla comunità dei Nicolotti, una delle due grandi fazioni rivali – l’altra era quella dei Castellani – che si contrapponevano in città. All’interno della chiesa, separata dal presbiterio dalla iconostasi bizantina, la navata è coperta da decorazioni lignee, da sculture dorate, tele, statue e motivi ornamentali. In questa chiesa fu battezzato e sepolto il compositore Bonaventura Furlanetto, uno degli ultimi maestri di coro dell’Ospedale della Pietà.

E allora cosa resta da dire… attendere i prossimi i post per ulteriori dettagli sulla marcia e segnare sull’agenda: 2 aprile 2017, “Su  e Zo per i Ponti”, appuntamento a Venezia!

Lo Staff della Su e Zo

Link correlati:
Il Blog della Su e Zo per i Ponti
Sito Ufficiale “Su e Zo per i Ponti”

0 Responses to “Su e Zo 2017: medaglie e targhe per tutti!”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Link

il sito web del TGS Eurogroup

Calendario

marzo: 2017
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Archivio

Vuoi ricevere una notifica email per essere avvisato sulla pubblicazione di nuovi post? Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto per iscriverti a questo blog!

Segui assieme ad altri 1.215 follower